Coaching nello sport: afferma il tuo talento

Coaching nello Sport


Il coaching nello sport: afferma il tuo talento

Se sei uno sportivo, dilettante professionista o un semplice appassionato, allora probabilmente ti sei accorto come a volte non serve il solo allenamento e il duro impegno tecnico, sicuramente sono due elementi molto importanti ma a volte ci vorrebbe qualcosina in più. Avere un supporto di un coach professionista significa andare ad analizzare quello che si fa solitamente negli allenamenti in maniera consapevole per migliorare il proprio talento e andare a ritoccare gli aspetti dove facciamo difficoltà.

Il coach non è una figura ingombrante perchè sarà presente solo in alcune situazioni dove potrai confrontarti con lui oppure in osservazione per vedere cià che riesci a mettere in pratica. Recuperare più velocemente un infortunio, superare una sconfitta, gestire le emozioni in momenti carichi di stress, trovare la concentrazione giusta per performare ottimamente in gara. Trovare le leve giuste per motivare la squadra e dare l’esempio, queste sono solo alcune delle situazioni in cui puoi essere aiutato.

Personalmente adoro lavorare con gli sportivi. La ragione principale è che molti di loro conoscono bene l’importanza del lavoro duro, dell’applicazione, dell’allenamento e della fiducia nei professionisti con cui si lavora. Quello che so per certo è che, se dico ad uno sportivo “fai questo esercizio di visualizzazione creativa tutti i giorni per le prossime tre settimane“, non solo è probabile che farà esattamente quanto gli viene chiesto, ma probabilmente raddoppierà la dose…

E credo che ti sia facile immaginare quanto questo atteggiamento, che è già nelle tue corde, amplifichi ed acceleri i risultati positivi che ottieni. Inoltre, amo molto lo sport, in tutte le sue forme e ho grandi motivazioni a lavorare a stretto contatto con i campioni o con coloro che ambiscono a diventarlo.

Lo sport è uno degli ambienti ideali in cui il coaching può svilupparsi al meglio: spesso gli atleti vivono situazioni ripetute, eseguono gesti tecnici simili se non identici migliaia di volte e devono sopportare pressioni esterne più o meno assimilabili. Questo è il sottofondo ideale in cui il mental coach può lavorare al meglio, dando all’atleta una serie di strategie e metodologie per rendere sempre al massimo.

Ora rispondi a questa domanda: visto che trascorri ore e ore ad allenarti fisicamente in modo duro e faticoso con l’obiettivo di vincere le competizioni a cui partecipi, fai sacrifici e ti impegni al massimo, ha senso che tu – il giorno della gara – debba “sperare” di sentirti al meglio, nella condizione di potere esprimere al 100% il tuo potenziale?

Non sarebbe meglio sapere con certezza che il giorno della gara starai meravigliosamente bene e proverai le sensazioni giuste che ti portano a dare il massimo?

Ecco alcuni dei vantaggi che avrai lavorando con un mental coach:

  • Migliore gestione delle tue risorse e dei tuoi stati emotivi
  • Più concentrazionetranquillità e fiducia in allenamento e in gara
  • Capacità di essere sempre “mentalmente pronto” quando è necessario
  • Migliore gestione dei momenti di pressione psicologica durante la gara
  • Tecniche e strategie per recuperare più rapidamente e meglio dagli infortuni
  • Metodologie per ottimizzare e rendere perfetto un gesto tecnico ripetuto
  • Capacità di gestire al meglio qualsiasi altra problematica, anche al di fuori dell’ambito sportivo

Io credo che una adeguata preparazione mentale sia un’opportunità straordinaria per ogni atleta che voglia davvero scoprire dov’è il limite e quanto può essere bravo e vincente. Se  anche tu la pensi come me, contattami e ci incontreremo per discutere delle tue esigenze e delineare un metodo di lavoro adatto al tuo stile, al tempo che hai a disposizione e ai tuoi obiettivi.

A presto!

 

Clienti e referenze

clienti