Pareri dei nostri clienti riguardo al nostro lavoro di coach: coaching individuali, team coaching

Dicono di noi


 

DICONO DI NOI

Formenergy si contraddistingue da un ottimo livello di Customer Satisfaction. Abbiamo calcolato l’indice di soddisfazione rispetto all’offerta iniziale comparando i risultati attesi con i risultati conseguiti post attività. Riteniamo fondamentale offrire un servizio di qualità che sia apprezzato e riconosciuto dal cliente finale. Per far questo, alla fine di ogni percorso di coaching, chiediamo ai nostri clienti di valutare l’operato sotto diversi elementi chiave come:

1) professionalità

2) disponibilità / flessibilità d’azione

3) efficacia ed efficienza nel raggiungimento degli obiettivi delineati

4) competenze tecniche evidenziate

5) Eticità

Da questa prospettiva calcoliamo il CRR (Customer Retention Rate ossia l’indice di fedeltà al brand Formenergy). Una variante interessante nel business del coaching è rappresentata dal CAR (Customer Advise Rate), cioè quell’indice che misura quanto Formenergy è consigliata ad altre aziende dalle organizzazioni in cui ha lavorato. In entrambi gli indici Formenergy si propone con risultati estremamente positivi che delineano la bontà d’esecuzione del brand.

Di seguito vengono riportati, in modo spontaneo e gratuito, alcuni pareri di manager e/o persone di business che hanno lavorato con Formenergy negli ultimi anni:

Anna – Responsabile Gruppo Assicurativo

I had many opportunities to use Formenergy for coaching projects in Italy and I still have some on-going activities with them at the moment. Specifically, I work with Nicoletta Lanza and Fabio Padovan, with good results  both in individual coaching and team coaching projects. I particularly appreciate their ability to understand the company culture, their matter-of-fact approach, their full respect of the timelines defined and the very good balance in terms of quality/costs of their services.

I don’t know which projects you are addressing and I think Cristiana could better assist you in the choice of the right consultant.

Feel free to contact me should you need any further specific information concerning my positive experiences.

Manager Rhiag

Ho lavorato con Formenergy, nello specifico con la Dott.ssa Lanza e il Dott. Padovan, ed è stato fatto un ottimo lavoro. Sono stati realizzati sia dei coaching individuali sia di team apportando risultati e cambiamenti visibili in diverse figure coinvolte. La miglior metodologia Formenergy si fonda sui comportamenti pratici dei risultati.

Paola – Responsabile Mobilità Internazionale di una grande azienda

Il coach non è mai stato invasivo ovvero non mi sono mai sentito “sotto esame” o “valutato”. Questo ha contribuito sicuramente ad aumentare la mia fiducia, facendo sì che potessi raccontarmi meglio. Sono sempre stati posti gli accenti sui punti di forza, cercando di far leva su questi per raggiungere l’obiettivo. Questo non mi sembra un fatto scontato perché in altre situazioni non gestite da formenergy, mi è stato riportato che il coach ha individuato dei punti di debolezza su cui agire come area di miglioramento. Precisione estrema derivante da un’elevata capacità di ascolto del coach: a distanza di settimane dall’incontro è stato ripreso con esattezza quanto avevo detto, permettendomi così di acquisire maggior consapevolezza del percorso intrapreso. I “compiti a casa” non sono mai stati didattici o fine a se stessi, ma sempre punto di partenza per nuove riflessioni Ultimo aspetto, ma forse più importante di tutti gli altri, non ho mai avuto la sensazione di aver di fronte un consulente, ma piuttosto un collega che mi stesse offrendo il suo aiuto.

Stefano – Responsabile acquisti azienda Leader costruzioni industriali In generale molto positivo per quanto riguarda l’approccio sia tecnico che umano da parte del coach. Molto impressionato dalla profondità in cui siamo scesi negli argomenti trattati nonostante le sole 4 sessioni. Mi ha particolarmente appassionato il tema trattato sul come interpreto il “giudizio” e di quanto possa influire sulla gestione delle mie emozioni. Altro tema importante è stato lo scoprire che spesso non mi esprimo in modo diretto, aspetto che non avevo mai valutato in precedenza e che stò cercando di correggere seguendo i consigli del coach. L’obiettivo di trattare la mia gestione personale sulle emozioni è stato raggiunto in pieno, ho acquisito la  consapevolezza dei miei lati negativi in questo ambito e soprattutto stò applicando in pieno le tecniche apprese.

Alessandro – manager azienda metalmeccanica Decisamente positivo, in quanto è stato possibile individuare e analizzare criticamente aree di miglioramento nlla gestione delle risorse, con particolare riferimento al “gestore” …  In aggiunta si è apprezzato il clima spontaneo e cordiale sviluppato durante gli incontri.”  A distanza di secoli la maieutica di Socrate si rivela un metodo di orientamenti attuale e di grande utilità, sopratutto grazie all’umanità e alle competenze di professionisti dotati di “intelligenze” capaci di tradurre in atto ciò che è solo in potenza. Un’esperienza illuminante.

Marco – Imprenditore Sale & Pepe Group

E’ sempre gradevole mettere a confronto un proprio stile professionale con un allenatore della mente. Sì perchè è questo che fanno i Coach, allenano la tua mente a vedere le cose in un modo diverso da solito. Ti prendono per mano e ti guidano verso nuove esperienze mostrandoti i diversi punti di vista del tuo stile manageriale. Ti insegnano a modificare il tuo modo di agire così da poter ottenere risultati migliori. Questo ha fatto con me Nicoletta, mi ha attentamente ascoltato e qualche volta interrotto, dandomi chiavi di lettura diverse dei miei pensieri e convinzioni, puntualizzando quali fossero i punti oscuri, sviscerando quelli che per me erano problemi senza soluzione. Io avevo trovato delle vie, talvolta efficaci e altre volte insoddisfacenti. Lei mi ha esortato a ripercorrere insieme alcuni passi trovando soluzioni alternative a quelle problematiche irrisolte che avevo accantonato. Un percorso molto efficace che ti cambia profondamente, ma per ottenere buoni risultati va affrontato con la giusta modestia e una buona dose di autocritica. I coach non hanno la bacchetta magica e se noi non lo vogliamo non ci sarà nessuna “Nico” che potrà aiutarci a diventare migliori!

Roberto – Manager di Continental Fibre Spa

Ho viaggiato molto in Italia ed all’estero per i casi della vita, per passione e per lavoro. La mia esperienza di coaching con Formenergy? Uno dei miei viaggi più belli! Non per scoprire un altro paese, ma per conoscere e capire meglio un altro universo: il mio. Cosa serve per organizzare questo viaggio? Qualcuno che te ne dia l’opportunità e la tua voglia di coglierla. Cosa devi metterci tu? La tua onestà intellettuale e la tua determinazione a provare nuove azioni in azienda e fuori. Cosa ti accompagna? La professionalità, la delicatezza e la tenacia del tuo coach.

 

Paolo – Hr Sviluppo azienda Multinazionale

 Il coaching mi ha reso consapevole delle mie potenzialità suggerendomi la strada per correggere le mie carenze, la cosa significativa è che, stimolato dalle domande del coach, le risposte spesso me le davo da solo, il che significa che se ci si ferma di tanto in tanto a ragionare utilizzando appieno la propria cpu le risposte sono dietro l’angolo.

Lorenzo – Network System Engineer Manager

Nominato direttore di UOC ho pensato di dover verificare le mie capacità di dirigere. Pertanto quando mi è stata offerta la possibilità di usufruire di un ciclo di coaching individuale, dopo una prima incertezza ( non sarà come sottoporsi ad un ciclo di sedute di analisi!? ) anche per curiosità, ho aderito volentieri. Penso che molta parte del successo dipenda dal rapporto che si riesce a stabilire con il coach, vi deve essere la massima fiducia e un atteggiamento di assoluta sincerità da parte di entrambi. E’ un utile momento di riflessione e autovalutazione guidata. Io ho trovato positiva l’esperienza e penso di aver acquisito sia su di me che sui miei collaboratori conoscenze e competenze  che hanno migliorato il mio lavoro. Ho potuto identificare al meglio i miei punti di forza e soprattutto le criticità personali e di gruppo da superare. Penso che tutte le persone impegnate in ruoli direttivi dovrebbero avere la possibilità di effettuare coaching.

Paolo – Primario Unità Operativa Complessa

Ho trovato il metodo utilizzato estremamente utile, perché al centro degli incontri c’è il professionista con tutte le sue peculiarità, senza preconcetti su ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, ciò che si deve o non si deve fare in ambito lavorativo. Insomma non c’è chi sale in cattedra e teorizza e chi deve poi mettere in pratica teorie opinabili, ma due professionisti che con molta serenità affrontano le peculiarità personali e ne fanno dei punti di forza per svolgere al meglio il proprio ruolo.

Claudia – Responsabile Sistemi Informativi Grande azienda

Quando mi è stato proposto di partecipare a qualche incontro di coaching per aiutarmi ad affrontare un momento difficile sul lavoro, ho accettato con curiosità e qualche perplessità sull’efficacia. L’esperienza si è poi rivelata molto positiva da un  punto di vista personale e per il miglioramento dell’interazione sul lavoro. Due sono i risultati che mi hanno convinto di  più: riuscire finalmente a gestire un ‘unfinished business’ e i feedback espliciti e positivi di colleghi che hanno notato un cambiamento. La sorpresa è stata anche di riuscire ad applicare delle piccole tecniche per riconoscere in anticipo delle potenziali reazioni negative da parte mia e riuscire a gestirle (anche se ancora con qualche difficoltà).

Fabrizia – Manager ICT Multinazionale

 

Clienti e referenze

clienti