L’emozione e la regola di Domenico De Masi


Qual è il segreto della creatività di un gruppo? Dall’arte alla scienza, uno studio sui movimentii d’avanguardia.

Negli ultimi due secoli il mondo è cambiato in modo infinitamente più veloce rispetto al passato. Oggi, la società postindustriale esalta la dimensione creativa delle attività umane privilegiando la cultura rispetto alla struttura, la produzione di idee originali rispetto alla produzione di beni in serie.

Ma il superamento della società industriale non è stato lineare, e non è stato ovunque lo stesso. Interrogandosi sul passaggio dall’età all’altra, Domenico De Masi ha rintracciato un itinerario sorprendente che da metà Ottocento conduce direttamente ai nostri giorni.

Il libro descrive numerosi episodi e moltissime esperienze in più contesti. Osservare dall’interno questi straordinari esempi di ideazione artistica, scientifica, letteraria signifca capire che il gruppo è molto più della somma dei singoli e che l’uomo del ventunesimo secolo è il degno erede di quell’uomo europeo che, insieme ai suoi contemporanei, costruiva cattedrali e palazzi signorili, fondava monasteri e accademie, lasciava che la henialià filtrasse da libro a libro, da bottega a bottega.

Coaching corner: oggi parliamo di...
Clienti e referenze

clienti