Che cosa viene accreditato?


Gli eventi organizzati che possono rientrare nel programma di E.C.M. appartengono a due grandi categorie: 1. Attività formative residenziali. E’ la modalità di formazione più tradizionale e diffusa: per partecipare a queste attività l’utente deve recarsi nella sede in cui esse vengono svolte. 2. Attività formative a distanza. Si tratta di programmi per i quali l’utente non deve spostarsi sul luogo di lavoro o dal domicilio, da svolgersi sia in gruppo che individualmente, usando materiale cartaceo o informatico. Per questi programmi di formazione a distanza è previsto un sistema di valutazione con un livello minimo di apprendimento; in altri termini, l’utente deve superare un “test” che comprovi il raggiungimento di un certo livello di apprendimento. Le attività formative a distanza inizieranno ad essere accreditate presumibilmente nel secondo semestre del 2005. ASSI in collaborazione con Studio Marketing srl sta gia’ operando per essere pronti anche a questa seconda tipologia di formazione (On Line) che ha il vantaggio di seguire il corso in Video Conferenza rimanendo a casa (azienda) propria quindi senza dover affrontare ulteriori spese e tempi di trasferta. Informazioni Utili per gli operatori della Sanità Ogni operatore della Sanità dovrà raccogliere, per il quinquennio 2002-2006, 150 Crediti formativi E.C.M. I Crediti formativi E.C.M. vengono attribuiti dalla Commissione nazionale per la formazione continua, tramite gli Organizzatori delle attività formative accreditate in conformità ai criteri ed alle modalità definite dalla stessa Commissione nazionale. Ai fini del Programma Nazionale di E.C.M., hanno valore solamente i Crediti formativi E.C.M. attribuiti dalla Commissione Nazionale agli eventi accreditati. Non sono validi, quindi, i crediti che vengono assegnati dagli organizzatori su base volontaristica e con criteri e modalità autonomamente stabilite dagli organizzatori stessi (Associazioni, Società Scientifiche, ecc.). I Crediti formativi E.C.M. saranno certificati dall’organizzatore dell’evento formativo, secondo le indicazioni fornite dalla Commissione nazionale; la Commissione fornirà le indicazioni necessarie per la registrazione dei crediti del singolo operatore presso gli ordini, i collegi e le associazioni professionali. E’ consigliabile che ogni operatore si costruisca, anche tenendo conto delle indicazioni di priorità connesse agli obiettivi formativi di interesse nazionale e regionale, un proprio piano quinquennale di formazione, contemperando la propria disponibilità di tempo, la tipologia degli eventi formativi e le proprie esigenze di miglioramento professionale. Prima di iscriversi ad un evento formativo, è opportuno che l’operatore della Sanità valuti attentamente il numero dei Crediti ad esso attribuito dalla Commissione nazionale, anche alla luce di un proprio programma formativo. E’ opportuno ricordare che il numero di ore dedicato alla E.C.M. non corrisponde necessariamente al numero di Crediti formativi, in quanto questi verranno assegnati non soltanto in base alla durata dell’evento, ma anche ad una serie di parametri qualitativi valutati dalla Commissione.

Clienti e referenze

clienti